Il mondo è sempre più urbano. Le Nazioni Unite hanno stimato che tra il 2015 e il 2050 la popolazione mondiale aumenterà del 32% (da 7,2 a 9,7 miliardi di abitanti), mentre quella urbana del 63% (da 3,9 a 6,3 miliardi di abitanti). La questione urbana è uno dei principali punti da sviluppare in futuro. Infatti, per tanti anni abbiamo sentito parlare di Smart City e dei vari modi di approcciare la questione. Il nostro pianeta sta diventando sempre più urbano ed è quindi necessario per le città essere più smart, in modo da gestire la complessità della vita urbana e temi quali, la sovrappopolazione, il consumo di energia, la gestione delle risorse, la tutela dell’ambiente, la qualità della vita e il sistema amministrativo.

In generale, la Smart City è: un determinato spazio geografico in grado di gestire risorse naturali, risorse umane, attrezzature, edifici e infrastrutture attraverso l’applicazione delle nuove tecnologie per potenziare la vivibilità, il funzionamento e la sostenibilità. In ogni caso, le definizioni e la concettualizzazione della Smart City sono ancora in definizione, e per questo motivo, variano da città in città ed sono dipendente dal livello di sviluppo, le risorse e le aspirazioni degli abitanti delle stesse.

Fino a qualche anno fa, con il termine Smart City si faceva riferimento a una città che vedeva nella smart grid e nell’utilizzo dei dati lo strumento per ottimizzare risorse e servizi. Si trattava più di una città digitale che intelligente e, in effetti, per molti anni, questi due termini sono stati utilizzati come sinonimi, specialmente nell’ultimo decennio. La necessità di considerare aspetti più relazionali come la governace tra gli stakeholder, il capitale umano, le relazioni sociali, la partecipazione e il coinvolgimento delle persone sta però emergendo in maniera sostanziale. Sembra che quello che è stato definito negli ultimi anni come scopo di una Smart City, non sia semplicemente quello di rendere una città più efficace attraverso la digitalizzazione ma, anche quello di migliorare la qualità della vita delle persone e favorire la crescita economia e sociale di un territorio.

A seguire la definizione di Smart City fornita da Wikipedia: 

Una Smart City è una visione di sviluppo urbano per integrare la tecnologia dell’informazioni e della comunicazioni (ICT) e quella dell’internet of things (IoT) in un modalità sicura per la gestione delle risorse di una città. Queste risorse includono i sistemi informativi di dipartimenti locali, la scuola, le librerie sistemi di trasporto, gli ospedali, le centrali elettriche, i network di fornitura dell’acqua, la gestione dei rifiuti, l’amministrazione della giustizia, e altri servizi per la comunità.La Smart City è promossa per utilizzare l’informatica urbana e la tecnologia per migliorare l’efficienza dei servizi. L’ICT consente agli amministratori della città di interagire con l’infrastruttura della stessa e con la comunità, e inoltre, di monitorare cosa succede in una città, come questa si evolve, e come favorire una migliorare qualità della vita. Utilizzando i sensori integrati con sistemi di monitoraggio in tempo reale, i dati sono collezionati dai cittadini e dai dispositivi, sono poi processati e analizzati. Le informazioni e la conoscenza acquisita sono fondamentali per contrastare l’inefficienza.

La tecnologia dell’informazione e della comunicazione (ICT) è quindi usata per incrementare la qualità, le performance e l’interattività dei servizi urbani, per ridurre i costi e il consumo delle risorse e per migliorare il contatto tra i cittadini e il governo. Le applicazioni della Smart City sono sviluppate per gestire i flussi urbani e abilitare feedback in real-time. Una smart city dovrebbe quindi, essere più preparata a rispondere alle sfide rispetto a una con una semplice relazione di “transazione” con i suoi cittadini. Il termine in sé è ancora non del tutto chiaro nelle sue specifiche e perciò, aperto a diverse interpretazioni”.

Il seguente video mostra strategie usate a New York per creare una Smart City attraverso piccoli progetti pilota:

 

 

Qui, puoi avere più informazioni sulla Smart Cities NYC ’17, la prima conferenza tenutesi a New York nel maggio 2017 e dedicata al tema dell’intersezione tra tecnologia e vita urbana.

 

Autore: Stefano Anfossi

Illustrazione: Valentina Vezzani